Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri e non utilizza cookie di profilazione di terze parti. Abbiamo anonimizzato Google Analytics, il che ci permette di raccogliere statistiche senza farvi profilare. Da ogni pagina del sito potete accedere alla politica della privacy estesa.
Privacy Policy
HOME

CASAPE (RM)


altitudine 475m s.l.m.

Come arrivare
- A 24 uscendo allo Svincolo Castel Madama e girando a sinistra per la S.P. 33A

info
- Comune


Il luogo dove oggi sorge Casape era già conosciuto all'epoca degli antichi rimani. Il Patrizio Gneo Domizio Corbulo, cugino di Nerone, si fece qui costruire una grandiosa villa di cui oggi restano solo alcuni ruderi. Nato come borgo attorno all'anno 900, fu feudo agricolo dei frati di San Gregorio. Appartenne poi ai Barberini, a Pio di Carpi e quindi ai principi Brancaccio.
Visto in lontantanza il paese può somigliare, nel suo complesso, a un nido d'ape. Forse da questa circostanza deriva il suo nome o forse dal fatto che il Castello fu per un certo periodo di Pio di Carpi (Casa di Pio - Casape). Caratteristico il Borgo medievale, arroccato attorno al Castello Baronale; baluardo delle diverse scorrerie nemiche tipiche dei tempi si è poi sviluppato lungo la Via Tivoli - Poli.
Attualmente è un piccolo paese dove si può ancora godere di tranquillità, aria pura e percorsi verdi.


Contatore sito