Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri e non utilizza cookie di profilazione di terze parti. Abbiamo anonimizzato Google Analytics, il che ci permette di raccogliere statistiche senza farvi profilare. Da ogni pagina del sito potete accedere alla politica della privacy estesa.
Privacy Policy
HOME

COLONNA (RM)



COME ARRIVARE
Da Roma
- A1 uscita Monteporzio Catone
- S.S.6 Casilina: Colonna si trova a circa 26 km da Roma
-  Via Tuscolana fino a Frascati e poi per altri 7 km ca. sulla provinciale Frascati -Colonna
Da Sud
- A1 uscita San Cesareo, seguendo successivamente le numerose indicazioni segnaletiche

info
- Comune


Colonna è situata sulla sommità di un'altura di origine vulcanica, collocata a circa 25 Km da Roma sulla Via Casilina e ad 8 Km da Frascati; l'odierno nome Colonna nasce prima dell'anno mille, essendo noto un diploma del 1047 "actum ad Colomna Civitatem" dall'imperatore Enrico III, che quì si era fermato durante un suo viaggio.

Le origini di Colonna si perdono nella notte dei tempi; moltissimi sono nel suo territorio i ritrovamenti archeologici risalenti all'età del Bronzo ma le prime reali testimonianze dell'esistenza di una vera e propria città si hanno in epoca romana, quando, con nome di Labico Quintanense, si indicava la località in cui si stabilì la popolazione dell'antica Labico dopo la sconfitta subita ad opera del dittatore Quinto Servilio Prisco nel 414 a.C. (Tito Livio, Ab Urbe Condita).

I romani antichi e moderni scelgono Colonna per la felice posizione collinare poco distante da Roma; ne sono testimonianza le miriadi di reperti archeologici appartenenti a ville romane, in parte di privati o esposti in palazzi nobiliari e musei romani.

Purtroppo, Colonna è ancora conosciuta per il serbatoio idrico, amichevolmente chiamato "il dindarolo" che la sovrasta e la rende riconoscibile fin dall'autostrada , che per le sue tante doti paesaggistiche, artistiche, storiche, gastronomiche e di calore umano.

Colonna è un paese di storia prevalentemente agricola e militare: lo stemma municipale, come si può leggere a chiare lettere sul selciato di Piazza Vittorio Emanuele II, riporta orgoglioso in un latino che il tempo ha reso "maccheronico" la scritta Vetustum Castri Columnae, (dovrebbe essere invece Vetustissimi Castri Columnae ovvero "stemma" dell'antichissima Fortezza dei Colonna).

L'elevata importanza dal punto di vista militare è testimoniata in Colonna dalla presenza nei secoli di importanti insediamenti romani e di un palazzo fortificato fornito di prigioni e di locali per il casermaggio delle truppe (il Palazzo Baronale della famiglia Colonna) nonchè dal ritrovamento di armi antiche durante la costruzione di alcuni edifici cittadini.

Colonna fu sede di un comando militare tedesco e per questo venne ripetutamente bombardata durante la seconda guerra mondiale. Colonna oggi è meta delle gite "fuori porta" e si distingue come importante centro per la produzione di uva, vino, kiwi e pesche; agricoltura, insediamenti artigianali ed una folta schiera di imprese piccole e medie sono il motore dell'economia locale


Contatore sito