Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri e non utilizza cookie di profilazione di terze parti. Abbiamo anonimizzato Google Analytics, il che ci permette di raccogliere statistiche senza farvi profilare. Da ogni pagina del sito potete accedere alla politica della privacy estesa.
Privacy Policy
HOME

NEROLA (RM)


COME ARRIVARE

- Prendere la Via Salaria e svoltare a destra all'altezza di Acquaviva e seguire le indicazioni per Nerola-Montorio Romano

info

- Comune


Confina a nord con il territorio dei comuni di Toffia e Poggio Nativo, ad est con Scandriglia, a sud con Montorio Romano e Montelibretti, ad ovest con Fara Sabina

L’importanza che Nerola, per la sua posizione di controllo obbligato sul fondovalle, ebbe nel corso dei secoli è attestata da una benefica istituzione detta Ospedale dei Pellegrini, che assisteva tutti coloro che transitavano per la via Salaria diretti a Roma.

Estinta la discendenza diretta ai Barberini subentrò nel 1728 la famiglia Colonna di Sciarra in seguito al matrimonio celebrato fra Cornelia Barberini e giuio Cesare Colonna. All’inizio del XX secolo, con sentenza del tribunale di Roma, il territorio di Nerola, fu espropriato e aggiudicato alla Banca d’Italia che fece disboscare e mettere a coltura numerosi appezzamenti di boschi secolari.

Scomparve in quel periodo la querceta nerulana, costituita da maestose querce che coprivano con la loro ombra l’antico percorso della via Salaria.


Contatore sito