Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri e non utilizza cookie di profilazione di terze parti. Abbiamo anonimizzato Google Analytics, il che ci permette di raccogliere statistiche senza farvi profilare. Da ogni pagina del sito potete accedere alla politica della privacy estesa.
Privacy Policy
HOME

POFI (FR)


COME ARRIVARE
- A1 uscita Frosinone. S.S. 6 Casilina direzione Napoli. Bivio per Pofi.

info
- Comune


Sulle fertili colline della valle del fiume Sacco si trova Pofi, cittadina dal panorama naturale invidiabile. Sulla sommita' del colle si conserva il borgo medioevale, con torri e mura di cinta, a cui si accede tramite due porte dette del Melangolo e dell'Ulivo. All'interno la chiesa di S. Maria, con pianta a croce greca, e il massiccio Palazzo Baronale.

Nel territorio e' stato rinvenuto numeroso materiale preistorico, tra cui resti dell'Homo Herectus, e dell'Elephans Meridionalis et Antiquus, conservati nel Museo Preistorico della citta'.

L'ultimo fine settimana di Aprile a Pofi si svolge la Festa dei Fiori, con un'importante mostra mercato del principale prodotto locale. Pofi infatti da qualche tempo si e' specializzato nella produzione di fiori, tanto da meritarsi l'appellativo di "San Remo della Ciociaria".

Museo Civico
Via S. Giorgio - Apertura: Lunedi 8/13 - 15/18 Mercoledi-Venerdi 8/13 - 15/18 Martedi - Giovedi 9/13
La raccolta e' composta da reperti archeologici di epoca preistorica (paleolitico inf. - medio superiore e neolitico), romana (I - II sec. a.C.) e medievale. Il materiale piu' significativo esposto: zanna di "Elephans antiquus", accanto frammenti di ulna e tibia di "Homo Erectus" (430.000 anni), frammenti di terracotte votive di epoca romana, strumenti di lavo-ro dell'eta' della pietra e cristalli di minerali (unici al mondo) come: lava di tipo tefritico con calcite rico-perta di zeoliti, fluoropatite (bianca feltrata) con melilite rossiccia su lava leucicitica. Interessanti sono i circa 800 manifesti storici che si trovano nelI'archivio capitolare.


Contatore sito