Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri e non utilizza cookie di profilazione di terze parti. Abbiamo anonimizzato Google Analytics, il che ci permette di raccogliere statistiche senza farvi profilare. Da ogni pagina del sito potete accedere alla politica della privacy estesa.
Privacy Policy
HOME

SABAUDIA (LT)



COME ARRIVARE

- Da Roma la Via Pontina

info

- Comune

Sosta Camper

- In riva al Lago di Sabaudia, via Principe di Piemonte, di fronte alla Caserma Piave. Acqua, tavoli pic-nic e approdo canoe. A pagamento dalle 7 alle 19.


Sabaudia nasce nel 1934 e la sua architettura razionalista né fa oggi un esempio universalmente riconosciuto ed ammirato da migliaia di turisti e studiosi.

La città, ubicata nel cuore dell'Agro pontino sorto dalla bonifica delle secolari paludi, è divenuta negli anni punto di riferimento, ideale aggregato urbano, mito per chi immagina per l'Uomo nuove dimensioni di vita più in sintonia con la natura. Affacciata sul mar Tirreno e sulle sponde del Lago di Paola, Sabaudia offre al turista spunti ed opportunità davvero interessanti per un lungo e rilassante soggiorno:
Cinema-teatro ubicato in piazza del Comune (ex p.zza della Rivoluzione) costituito in origine da una platea e da una galleria con una capienza di 600 posti, il palcoscenico attrezzato per spettacoli teatrali.
Annesso al Cinema c'è un caffè e una terrazza che da sulla piazza stessa.
Ciò grazie anche ad un'ampia gamma di servizi: alberghi, campeggi, villaggi turistici, bed and breakfast, ristoranti, pizzerie, pubs, impianti sportivi e per il tempo libero, locali notturni ed una serie di manifestazioni culturali, sportive e "leggere". Con quindici chilometri di spiaggia incontaminata, i laghi costieri, la natura verde e rigogliosa del Parco Nazionale del Circeo, le testimonianze del passato, la felicissima posizione (a metà strada fra Roma e Napoli) ed un'architettura urbana che né fa uno splendido esempio di "città giardino", Sabaudia è l'ideale per una vacanza in qualsiasi stagione.

Gli sfavillanti colori della duna litoranea in primavera; la luce del sole d'estate; il mite inverno e il caldo autunno fanno si che possiate scegliere in qualsiasi momento dell'anno di soggiornare a Sabaudia e visitare le sue numerose attrattive: boschi, laghi, siti archeologici, mare.

Il lago ha una conformazione allungata e frastagliata ed è collegato al mare da un canale emissario romano, posto ai piedi del promontorio del Circeo. E’ centro remiero di livello internazionale, ospitante manifestazioni di canottaggio durante tutto l’anno, luogo in cui si allenano atleti provenienti da paesi i cui laghi durante l'inverno sono ghiacciati.

Il mare di Sabaudia tra i più belli, 15 Km di fine sabbia, spiagge orlate dalla duna costiera di origine quaternaria larga 200 metri circa, ricoperta di ginepri fenici, ononis, lentishi, filliree. L’alto grado di pulizia delle acque marine, i fondali trasparenti, donano a chi guarda dall’alto una suggestiva gradazione cromatica ed un senso di rilassatezza e di pace. L’accesso alla spiaggia è agevolato dalle passerelle, disposte lungo tutto il litorale. Sul lago di Paola si svolgono attività veliche, sci d’acqua e gite turistiche in barca. Altri laghi minori sono quello dei Monaci e quello di Caprolace, tutti riconosciuti zone umide di interesse internazionale.

Il Parco La foresta prende il nome dalla mitica figura della Maga Circe e da un’antica città, le cui rovine sono ancora visibili a Nord del Promontorio del Circeo. Si estende per circa 8.000 ettari, all’interno si possono ammirare diverse varietà di flora: la macchia mediterranea, lecci, ginepri, lentischi, corbezzoli e palme nane. La fauna alata: sparvieri, merli, falco pellegrino, gabbiani e cormorani.
Il “re” della foresta è il cinghiale che è anche effigiato nell’emblema del Parco, inoltre numerosi sono volpi e tassi. All’interno del Parco ci sono aree a riserva integrale, con varietà arboree proprie dell’età di origine della Foresta planiziaria: Le Rovine di Circe, Piscina della Gattuccia, Lestra della Coscia. Oltre al Lago di Paola, il Parco al suo interno racchiude anche tre alghi costieri: il Lago dei Monaci, Caprolace e Fogliano. Presso la direzione del Parco è possibile visitare il Museo ed accedere alle piste ciclabili e percorsi didattici. Altri accessi liberi si trovano lungo il perimetro del parco stesso e sono dotati di aree attrezzate per pic-nic. Nella zona di Cerasella è possibile poter vedere da vicino gli animali presenti nel Parco


Contatore sito