Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri e non utilizza cookie di profilazione di terze parti. Abbiamo anonimizzato Google Analytics, il che ci permette di raccogliere statistiche senza farvi profilare. Da ogni pagina del sito potete accedere alla politica della privacy estesa.
Privacy Policy
HOME

S. GREGORIO DA SASSOLA (RM)


COME ARRIVARE
- Percorrere la Via Tiburtina; poco prima di Tivoli prendere la Provinciale 53a per S.Gregorio

info
- Comune


Lo sperone tufaceo su cui si staglia ne accentua l'aspetto spiccatamente medievale e ne esalta le caratteristiche di originale bellezza.
Efula, Castel Faustiniano, Ancesano, Catel San Gregorio dall'omonimo Papa ed in fine San Gregorio da Sassola, sono i nomi che segnano le origini ed indicano le tappe del percorso storico del paese.
Il Castello Brancaccio è certamente il monumento più rappresentativo. Le origini risalgono intorno alla metà del X secolo e la sua storia è legata a quella del paese e delle varie famiglie che si succedettero, dal Cardinale Prospero Publicola Santa Croce, Carlo Pio di Savoia, il principe Duca di Uceda, gli Orsini ed infine al Principe Salvatore Brancaccio di cui ne conserva il nome. Dal 13 Febbraio 1991 è diventato proprietà del Comune ed è attualmente gestito dalla Cooperativa Excalibur di Roma. Le maestose sale, tutte affrescate alcune delle quali da fratelli Taddeo e Federico Zuccari del primo seicento, il ponte levatoio e l'ampia terrazza all'interno costituiscono elementi da ammirare.

COSA VEDERE
Castello Brancaccio Baronale del 1500, Acquedotti Romani, Siti Archeologici


Contatore sito