Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri e non utilizza cookie di profilazione di terze parti. Abbiamo anonimizzato Google Analytics, il che ci permette di raccogliere statistiche senza farvi profilare. Da ogni pagina del sito potete accedere alla politica della privacy estesa.
Privacy Policy
HOME

ZAGAROLO (RM)


COME ARRIVARE
- A1 Uscita San Cesareo

info
- Comune


Zagarolo si trova alle estreme pendici dei Castelli Romani e Monti Prenestini a sud di Roma, in una zona verdeggiante, arroccata su un banco tufaceo lungo circa 2 Km.
Secondo le ipotesi dei maggiori storici, la collina su cui oggi sorge il paese era il luogo dove vivevano e lavoravano i Sagarii, cioè gli artigiani specializzati nella confezione del Sagum (saio), mantello dei soldati. Da qui il nome Zagarolo.
Le prime notizie certe sull'insediamento risalgono al 970 quando Papa Giovanni XIII donò questi territori a sua sorella Stefania dei Conti di Tuscolo. A questa famiglia succedettero nell'anno 1000 i Colonna. Iniziano così le storiche contese tra questi ultimi e i papato che influirono nei secoli successivi sulla storia della cittadina.
Nel 1622 Pier Frencesco Colonna cede il Ducato di Zagarolo al Cardinale Ludovico Ludovisi per la somma di 860.000 scudi. Questo fu poi venduto ai Rospigliosi ai quali subentrò la Principessa Pallavicini che fece del Palazzo Ducale un centro di arte e di cultura.
Non smentendo la sua vocazione culturale, nel 1985 è stata istituita a Zagarolo l'Orchestra Giovanile da Camera Goffredo Petrassi con l'intento di valorizzare giovani musicisti.
La principale attività del paese è a tutt'oggi la produzione di vino. A tal proposito è in atto un interessante esperimento portato avanti da produttori privati che, reimpiantando vecchi vitigni ormai scomparsi, stanno puntando alla produzione di vini di altra qualità.


Contatore sito