Cerca
BASSANO ROMANO
indice Comuni

Provincia

VT

Distanze

58 km da Roma

Altitudine

360 m

prefisso tel.

0761

CAP

01030

Situato sui monti Sabatini, nei pressi del lago di Bracciano, mantiene l'aspetto caratteristico del borgo medievale, anche se la leggenda affida le sue origini agli Etruschi: secondo il volere popolare era il ritrovo segreto di due giovani amanti, la bella Velka ed il valoroso Tarkuna.

Sulla veridicità dell'esistenza o meno di comunità etrusche nella zona non ci sono testimonianze storiche attendibili, cosa che avviene, invece, per quanto riguarda la presenza di insediamenti romani.

E' sicuramente ad epoche successive che si lega la storia del paese, determinata soprattutto dai vantaggi che potevano venire ai governanti dalla favorevole posizione strategica del luogo: saccheggiato e distrutto da Federico Barbarossa, fu reso inespugnabile dai Serco di Sutri che vi costruirono un castello che, passando da un casato all'altro, giunse nelle mani degli Anguillara.

Palazzo Odescalchi

Il palazzo venne edificato nei secoli XVI e XVII, ristrutturando un antico maniero.
Già castello Anguillara, il palazzo passò nelle mani degli Odescalchi e fu successivamente trasformato in abitazione privata.
Il castello si affaccia su uno splendido giardino attraverso quattro grandi archi.
Le sale interne sono riccamente decorate.
Si possono ammirare numerosi affreschi manieristici, con soggetti mitologici e biblici, di Francesco Albani e del Dominichino.
Al suo interno sono pure conservati alcuni busti marmorei e delle armi.

Si può visitare, tutti i giorni escluso il lunedì, previa autorizzazione del proprietario.

Convento di San Vincenzo

Domina altero la valle sottostante, dall'alto del colle su cui sorge.

Offre una splendida visione panoramica del paese e della valle sottostante, fino ai monti dell'Umbria, gli Appennini e, a sud-ovest, i Monti Sabatini.